TEaCH > La tecnologia come strumento divulgativo nell’esperienza museale dei bambini

2018_11 novembre 06_TEaCH_musei

TEaCH > La tecnologia come strumento divulgativo nell’esperienza museale dei bambini

TEaCH
Education Community Night

La tecnologia come strumento divulgativo nell’esperienza museale dei bambini
Incontro con Francesca Gentile, Alberto Ostini, Luca Marchionni
Martedì 06 novembre 2018, h 19.00

Ingresso gratuito per i soci, previa iscrizione su Eventbrite.

Iscriviti!

Una serata dedicata al mondo delle mostre per bambini dove la tecnologia è lo strumento al servizio di un’idea di divulgazione mirata a diffondere i concetti in maniera creativa, stimolante e partecipativa per bambini di varie età, ma non solo.
L’applicazione di strumenti tecnologici all’ambito culturale permette di offrire un nuovo tipo di esperienza, in grado di coniugare il coinvolgimento dei visitatori alla trasmissione del messaggio dell’esposizione.
Alchemilla e Coolture sono due esempi di come rendere partecipative le esposizioni per i più piccoli.

Coolture – Cultura come playful experience: esperimenti di edutainment
Unendo le competenze diversificate di Associazione Idea, ELV – Culture of Innovation e Orange ID, nasce Coolture, un brand attraverso cui vengono organizzate e promosse mostre di edutainment di ambito prevalentemente scientifico rivolte principalmente a bambini e famiglie. Ad arricchire il servizio si aggiunge l’utilizzo della tecnologia in realtà aumentata e virtuale che ricreano in loco l’ambientazione, le azioni, gli stimoli emotivi  che portano alla partecipazione e al coinvolgimento del pubblico. Il pacchetto “partecipativo” trova la sua completezza grazie ai laboratori hands-on, nel corso dei quali gli utenti vengono riportati a un contatto diretto con le scoperte e i concetti scientifici oggetto della mostra attraverso il gioco.

Alchemilla – Bambini, protagonismo culturale e innovazione digitale. Il caso di Artoo. 
I bambini, specie se piccoli, sanno cogliere l’essenza profonda delle cose ed esprimerla con un linguaggio semplice, emozionante e coinvolgente. La mission di Artoo è quindi proporre un modo nuovo di avvicinarsi all’arte, promuovendo il protagonismo culturale dei bambini anche in età prescolare e riconoscendoli come cittadini autori di contenuti culturali. Attraverso diversi strumenti, tra cui un’applicazione per tablet e smartphone che permette ai bambini di esplorare le opere da vicino, registrare le proprie impressioni e creare un archivio audio di idee da condividere con la community di Artoo. Il progetto, ideato e sviluppato da Alchemilla, è realizzato grazie al contributo del progetto iC – innovazione Culturale di Fondazione Cariplo.

Francesca Gentile. Dottore di ricerca in Discipline teatrali presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Cattolica di Milano. Membro dell'équipe scientifica del Corso di Alta Formazione per operatori di teatro sociale, si occupa di progetti di teatro di comunità con particolare attenzione alla primissima infanzia. Con Giulia Innocenti Malini ha coordinato il progetto di ricerca "Milano. Infanzia e Linguaggi Teatrali" del Comune di Milano. E' socia fondatrice della Cooperativa Sociale Alchemilla e co-founder del progetto Artoo – L'arte raccontata dai bambini.

Alberto Ostini. Sceneggiatore e docente di sceneggiatura. Lavora da oltre vent’anni per la Sergio Bonelli Editore, in particolar modo per le testate Dylan Dog e Nathan Never. Ha lavorato anche per RAI scrivendo alcuni episodi di Il commissario Rex e per Mediaset ideando, tra le altre cose, la serie I segreti di Borgo Larici. Insegna “Teoria della Sceneggiatura” all’Università Cattolica, alla scuola Mohole di Milano e alla University of Malta. E' socio fondatore della Cooperativa Sociale Alchemilla e co-founder del progetto Artoo – L'arte raccontata dai bambini.

Luca Marchionni. Dopo la maturità scientifica dedica i suoi studi universitari alle Lettere classiche a indirizzo archeologico. La passione per il mondo della cultura lo porta a entrare nel mondo del lavoro come Responsabile dell’archivio storico di Zambon Company S.p.a e a dedicarsi attivamente ad aumentare la sua competenza in materia attraverso numerosi master in ambito museologico e curatoriale. Questa specializzazione gli permette di diventare Responsabile del Museo Zambon, Direttore Artistico di Oxy.gen e Direttore Artistico e Creativo per Chiesi Farmaceutici. Nel 2015 viene creata la società E&L Value sas, di cui è owner. Dalla collaborazione con  Associazione Idea e Orange ID nasce, a inizio 2016, il brand Coolture, dedicato all’organizzazione e alla promozione di mostre di edutainment e attività culturali.


L'ingresso è riservato ai soci YATTA! 2018 Per chi non fosse socio nell'anno in corso, può fare richiesta di adesione (quota annuale pari a 3€), compilando il modulo e inviandolo almeno un giorno lavorativo antecedente l'evento a hello@yattamakerspace.it  

Iscriviti!

TEaCHTeach Tech.
Un format pensato per creare un momento di confronto e di raccolta di esperienze dirette dell'uso della tecnologia in ambito educativo.
Serate pensate per discutere tra operatori e per proporre momenti di riflessione con ospiti qualificati, per rendere semplici le cose difficili e avvicinarle a chi vuole imparare.
TEaCH si tiene a YATTA! il makerspace di Milano Garibaldi.

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.

ffoot