CORSO > Pimp my Game Boy

052017_gameboy

CORSO > Pimp my Game Boy

Mercoledì 3, 10, 17 maggio 2017 dalle 19.30 alle 21.30
Mercoledì 24 maggio 2017 dalle 19.00 alle 22.00

Docente: Daniele Biggiogero

Iscriviti!

Descrizione del corso
Il corso si occuperà di aprire il famoso mattonino grigio ed aggiungergli nuove e più potenti funzionalità! 
Il corso è aperto a chiunque abbia voglia di vedere come è fatto un gameboy dentro e vuole dargli una marcia in più, che siano ragazzi o adulti non fa differenza. Non sono richieste competenze specifiche: le spiegazioni saranno comprensibili anche a chi non mastica di elettronica. Tuttavia, è importante avere mano ferma e saper tenere un saldatore senza farsi male.
Il corso si svilupperà in 4 serate da 2 o 3 ore ciascuna e ogni lezione tratterà una singola mod.

Programma
1° Lezione (03/05/2017)
– Presentazione
– Anatomia del Gameboy
– Come svitare quelle viti strane ed aprirlo senza fargli male

2° Lezione (10/05/2017)
– La backlight: diamo allo schermo un po’ di luce in più

3° Lezione (17/05/2017)
– Il Bivert: aumentiamo il contrasto per pixel sempre più quadrati

4° Lezione (24/05/2017)
– La Prosound: un suono più potente sulle casse esterne
+ 1 ora di prove di suono

Materiali a carico dei partecipanti:
– Game Boy (qualora non si disponesse della console, sarà possibile fare richiesta al docente alla prima lezione, previo versamento di 40€)
– Componente Backlight (si suggerisce acquisto a questo link)
– Componente Bivert (si suggerisce acquisto da questo link)

Materiali a carico del docente:
– Attrezzatura necessaria allo smontaggio della console e alla saldatura dei componenti
– Minijack per la Prosound

Numero minimo partecipanti: 3
Durata: 9 ore
Costo: 108€ per i soci // Early Bird fino al 17.04.2017: 90€. Per chi non è ancora socio la TESSERA BASE 2017 è obbligatoria e rilasciata il giorno del corso a metà prezzo, ovvero 10€ anziché 20€.  

Iscriviti!

Per ulteriori informazionicorsi@yattamakerspace.it

Lascia un Commento

Si deve essere il log in per inviare un commento.